A cosa serve lo strumento “business manager” di Facebook?

Business manager è uno strumento previsto dal social network facebook utilizzato per gestire le pagine e gli account business presenti sulla piattaforma. Prima il suo utilizzo era facoltativo, ma ora è l’unico mezzo per la gestione disponibile, infatti per poter utilizzare pubblicità ed altre funzioni necessarie alla promozione del proprio business è necessario passare appunto da “business manager”.

Questo tool è un cosiddetto gestionale, cioè uno strumento che permette, appunto, di gestire le pagine (anche quelle instagram collegate), i metodi di pagamento e gli account business. Ma si tratta davvero di una svolta in questo ambito? Per alcune aziende, se non dotate di una figura capace di interagire con questo strumento (come il social media manager) può apparire macchinoso e difficile il suo utilizzo.

Invece, per altri professionisti, può essere di sicuro un valido aiuto per razionalizzare la gestione di tutti i componenti, in più prevede dei benefici da non sottovalutare. In primis, con business manager, è possibile estromettere dalla gestione di tutte le pagine un soggetto in un colpo solo. Si pensi, per esempio, agli ex dipendenti. Oppure, consente di oscurare nomi di tutto il team di gestione di una pagina. Inoltre, consente di pubblicare contemporaneamente su più pagine contenuti come ad esempio video pubblicitari.

Chi può (e deve) utilizzarlo?

Leggendo queste prime considerazioni verrebbe da pensare che si tratta di uno strumento molto utile a chi si ritrova a gestire diverse pagine e diversi account in modo rapido e professionale, ma scarsamente funzionale per chi invece deve occuparsi della gestione di una sola entità, che sia una pagina o un account.

I piccoli brand possono evitarlo, quindi? Non è proprio così. Attualmente, infatti, è l’unico modo di utilizzare degli strumenti che altrimenti sarebbero preclusi. Si pensi, ad esempio, ai cataloghi facebook. Si tratta di inserzioni pubblicitarie contenenti informazioni sugli articoli che si intendono proporre alla clientela.

Ma non è l’unico vantaggio offerto: business manager consente anche, ad esempio, di poter verificare il dominio del proprio sito web. Questo significa poter modificare l’anteprima del link nella creazione di un post.

Probabilmente, questo tipo di strumento diventerà addirittura obbligatorio per tutti coloro che intendono associare il loro business a Facebook, in quanto il social è molto attento alla trasparenza per tutti gli utenti, e intende separare in maniera sempre più netta la parte social di interazione tra utenti dalla parte prettamente dedicata al business, in modo da garantire sempre più professionalità.

Come iscriversi a business manager

Per iniziare ad utilizzare questo strumento, occorre effettuare l’iscrizione. In primis bisognerà creare un account, inserendo il nome della propria azienda. A questo punto sarà necessario collegare la pagina principale ed indicare un indirizzo mail aziendale. Andando avanti, lo strumento richiederà delle informazioni che bisognerà fornire obbligatoriamente.

Per aggiungere persone al team, che potranno gestire tutte le risorse del business manager, occorrerà cliccare su “persone” e poi su “+ Aggiungi”. È necessario fornire gli indirizzi mail professionali delle persone che si intende aggiungere, e poi si potrà procedere specificando il ruolo per ciascun componente.